martedì 29 giugno 2010

Come sulle montagne russe

C'è un momento nella vita in cui si arriva al culmine. Tutto ti sembra diverso, tutto ti sembra migliore e, in realtà, non ci fai poi tanto caso. E' così, quando tutto va alla grande non ci fai caso, non ci rifletti molto: accade e basta.
Però, quando arrivi a quel culmine e ci sei dentro fino al collo, cominci ad avere sentore che qualcosa sta per cambiare. Un impercettibile ronzio alle orecchie, una sensazione di sinistra pienezza...
Già, perché una volta arrivati all'apice, non si può far altro che scendere, come sulle montagne russe. Scendere in picchiata. Confusamente, senza respiro, con un vuoto allo stomaco. E allora sì che te ne rendi conto. Ti rendi conto dell'apice di fortuna e della discesa. E tutto ti sembra così terribile. E aspetti con ansia una nuova salita...