sabato 10 aprile 2010

Scusami_Poesia

Scusami, amica
se restìa a parlare
guardo il cielo.
Salme di nuvole passano
in feretri d'aurora,
mentre il sole nasce
ai margini del giorno.
Scusami, amica
se restìa a parlare
arresto la corsa.
Lacrime di sangue
riempiono dighe,
mentre l'anima sbiadisce
rosa dal tempo.
scusami, amica
se restìa a parlare
lentamente muoio.
Il sale si scioglie
nel mare di ghiaccio,
mentre respiro affannata
schiacciata dal destino.


28/03/2010