sabato 17 aprile 2010

C'è un vento da noi che smuove tutto (Poesia)

C'è un vento da noi che smuove tutto:
inclina gli alberi dei viali
insidia porte e finestre
infrange onde sui litorali.
Caldo se soffia da sud,
freddo se corre da est.

Varca ostacoli
apre orizzonti
agita il mare
E' il vento della libertà.

Alza la polvere
alimenta il fuoco
offusca il cielo
E' il vento dell'indignazione.

Rovescia le insegne
abbatte i cancelli
provoca uragani
E' il vento della rivoluzione.

A chi si barrica in casa
a chi non vola il cappello
non smuove il vento
indisturbato nel cemento
assopito nella nebbia

E io mi chiedo ancora
guardando il cielo
al rifiuto di un riparo,
e una speranza nell'aria sento:
oggi, da dove soffia il vento?

Maria Cristina Vasile