lunedì 5 luglio 2010

Un quadro misterioso

Quando lavoravo in un bar del centro, mi soffermavo spesso a guardare un quadro appeso alle pareti del locale... un quadro che raffigurava la superficie del mare all'alba. E sotto, questa poesia:

Lassù,
volteggia e mira l'orizzonte lontano,
Aspetta l'alba.
Combattendo il vento
che increspa e innalza
le onde dell'oceano.
I pesci saltano
tra onda e onda.
Eccole,
prime spore di luce.
Laggiù
si intravede il cerchio del mondo.